È stato un momento un po ‚triste per il mercato Bitcoin poiché la moneta è scesa verso il segno di $ 10.000 dopo aver spinto oltre $ 12.000 e persino visto $ 13.000. I trader sono preoccupati che se la moneta scendesse al di sotto dei 10.000 $ importanti potrebbe svilupparsi un trend ribassista.

Tuttavia, le prospettive a medio termine per Bitcoin sono ancora abbastanza positive secondo alcuni importanti commentatori di mercato. Il sentimento ribassista provato in questa caduta di $ 2.000 ha la sensazione di essere di breve durata e il fatto che la moneta si sia stabilizzata sopra i $ 10.000 – e stia salendo – è un buon segno.

Parte di un mercato sano

Il movimento di Bitcoin dagli intervalli di $ 9.000, dove la moneta è rimasta bloccata per un lungo periodo di tempo, a spingere per $ 13.000 è stato piuttosto rapido. Questo è qualcosa che precede sempre un ritiro e questo è qualcosa che in realtà è considerato salutare.

Parlando con Cointelegraph , Dennis Vinokourov, capo della ricerca presso lo scambio di criptovalute e fornitore di brokeraggio istituzionale BeQuant, ha spiegato:

„La riduzione aggressiva del posizionamento affollato relativo agli asset DeFi“ potrebbe aver contribuito al declino. Tuttavia, altri fattori come le balene che prendono profitto, i minatori che vendono le loro scorte e un importante scambio sudcoreano Bithumb, secondo quanto riferito, che è stato perquisito dalla polizia, potrebbero aver esercitato pressioni di vendita su Bitcoin. Hirsch ha sottolineato che nei periodi di bassa volatilità, i cali di prezzo possono essere intensificati quando sul mercato sono presenti meno trader “

„I pool minerari si stanno spostando più del solito sui volumi di Bitcoin negli scambi mentre cercano di coprire le loro spese generali, e gli investitori sono stati recentemente più riservati (anche per la solita pausa estiva). Volumi inferiori significano volatilità e cali di prezzo possono essere più drastici di quanto sarebbero normalmente durante sessioni di trading più pesanti „.

Vinokuorov ha anche aggiunto che il ritiro potrebbe avvantaggiare Bitcoin nei mesi a venire, poiché il rifiuto del prezzo non è un evento negativo se il mercato dovesse calmarsi di conseguenza.

“La scoperta e il consolidamento dei prezzi dopo una forte corsa al rialzo sono un’indicazione di un flusso di mercato a due vie sano. Il rifiuto del prezzo non è necessariamente un cattivo sviluppo, in quanto offre agli operatori di mercato l’opportunità di fare il punto della situazione e cercare di allineare gli interessi sia del flusso con leva / speculativa che di quelli dei detentori di lungo termine „.

Guardando a lungo termine

Il vero aspetto di Bitcoin su cui le persone stanno tenendo d’occhio è come Bitcoin si muoverà a lungo termine. Il bitcoin è stato abbastanza limitato nell’ultimo periodo a lungo termine, ma ci sono fattori che potrebbero spingere la moneta verso l’alto negli anni a venire.

Guy Hirsch, amministratore delegato della piattaforma di trading e intermediazione eToro, ha dichiarato:

„Credo che questo sentimento ribassista sia a breve termine e ci sono alcuni sviluppi positivi che supportano la continua crescita di BTC, come la politica della Fed di tassi di interesse prossimi allo zero per il considerevole futuro“.